Le 5 startup di Torino che mi hanno cambiato la vita

Le 5 startup di Torino che mi hanno cambiato la vita

Innovazione, innovazione, innovazione. La parola è sulla bocca di tutti. E di startup rivoluzionarie se ne legge tutti i giorni. Oppure di startup nate negli Stati Uniti che siamo talmente abituati ad usare da non pensarle più come innovazioni.

E poi parliamo di innovazione in Italia, ci preoccupiamo di quanti fondi ci siano per finanziarla, di chi fa l’exit e di chi riesce ad internazionalizzarsi. Un po’ meno spesso pensiamo all’innovazione nata sul territorio che adottiamo realmente come persone, non come professionisti del settore. E così, voilà, è nata l’idea delle #StartupsThatChangedMyLife, questa volta #Torino#2016 edition.

Sono tutte startup create da persone che conosco. Alcune di queste mi hanno svoltato un weekend, altre le uso una volta al mese. La mia vita è stata rivoluzionata da loro? No: molto più banalmente hanno migliorato alcuni momenti della mia vita, alcuni semplificandoli, altri rendendoli più divertenti.

5. Entertainment – Pixide

Pixide è Instagram ma con un po’ di gamification in più, quindi altamente addictive.

4. Beauty – Hekatè

Non sono una fanatica del make up e neanche un’esperta di cura per la pelle. Però l’anno scorso Hekatè con le sue creme personalizzate mi ha risolto il problema dei regali di Natale di tutto il genere femminile. Come non essergli grata?

3. Travel – Yamgu

Non so se vi piace viaggiare. A me sì ma per conto mio. Sto alla larga dai viaggi organizzati e anche dalle code nei musei. Preferisco camminare per la città, guidata da obiettivi trovati su millemila siti. Oppure su 1 app: Yamgu (iOs o Android). Usa open data turistici e del meteo. Suggerisce posti chiusi quando piove. Integrata con HERE per portarti a destinazione.

2. Food – L’Alveare che dice sì!

Cresciuta con la fornitura dell’orto del nonno, da quando sono a Torino di alternative per la frutta e verdura fresca (di qualità) ne ho provate molte. Ho abbandonato Cortilia dopo la terza settimana che nella cassetta in abbonamento mi recapitava (pessimi) kiwi in primavera. Da allora uso L’Alveare che dice sì. Non arriva a casa ma è necessario andare a prendere la spesa nei punti di distribuzione aperti una volta alla settimana (sono presenti in molti quartieri). I plus? Costa meno perché te la portano direttamente i produttori; fai la spesa direttamente dall’app (che nemmeno Esselunga casa o Carrefour).

1. Home – Maid for a Day

A casa ci sto poco. E quando ci sto l’ultima cosa che ho voglia di fare è pulire. L’appartamento potrebbe essere un disastro. E invece: Maid for a Day. Prenoto le pulizie solo quando mi servono, arrivano maid selezionate ed assicurate con anche i prodotti per la pulizia.

Ti aspetto a Startuppato

Questi i progetti nati a Torino con cui collaboro che mi hanno in qualche modo migliorato la vita. Ce ne sono tanti altri, alcuni più utili, altri più rivoluzionari, ma che per qualche motivo non fanno per me. Se vuoi conoscermi li trovi a Startuppato il 24 Novembre. E poi aspetto di sapere quali sono le 5 startup that changed your life.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...