#earlyadopter di online food shopping

Da due settimana mangio ciliegie. Ok, le pago care.

E per questo l’ho pagata cara, con aspre critiche da tutti i fronti: “le ciliegie si vanno a prendere direttamente dai produttori, mica si comprano online. Con tutti i rincari che fanno.”

Il rincaro sarebbe quello che mi consente di collegarmi a cortilia.it all’una di notte per abbonarmi ad un pacco che mi arriva tutte le settimane in ufficio. La frutta al kg costa di più. Ma ci sta.

Ciliegie

Quando facevo l’università, grazie ai flessibili orari donati dalle Scienze delle Comunicazioni andavo tutte le mattine dall’agricoltore di Pecetto ad acquistare il mezzo chilo di amarene quotidiane. Purtroppo però ora quando torno a casa alle 10 di sera, l’agricolture di Pecetto spesso è già a letto (che poi si alza alle 4, lui). E io, o ceno a passata di pomodoro, o a frutta fresca consegnata direttamente da Cortilia in ufficio. A me e a quei buongustai di Gnammo, che da quando c’è Cortilia a Torino, è aumentata la nostra scorta di vitamine.

11280155_1430255513949254_1000538501_n

Grazie a @cortilia.it per la puntualissima prima consegna della dose settimanale di frutta per lo Gnammo Team! 😁

A photo posted by Gnammo Official #SocialEating (@instagnammo) on May 18, 2015 at 12:02pm PDT

 

Un’altra scorta che ho aumentato è quella della conserva di pomodoro sopracitata, ma questo a causa di un errore umano. Nello specifico il mio. Che nel fare la spesa nell’e-commerce di Esselunga mi son sbagliata ordine di grandezza e ho acquistato l’ottima passata di San Marzano a litri. Uno degli unici svantaggi della spesa online, è che non ti accorgi quando il carrello comincia a pesare troppo. Per il resto mi ha migliorato la vita, facendomi risparmiare quell’oretta di coda la domenica pomeriggio alla Coop.

Che la Coop sono io, però quando ho provato ad acquistare online si è rifiutata di portarmi gli yogurt dando priorità ai piccoli elettrodomestici (che per fortuna mia e sfortuna loro non è che mi trovo ad acquistare con grande assiduità).

Altra cosa che non faccio con grande assiduità è cucinare. Per questo quando sul sito di Fanceat ho visto il tempo di 60′ per preparare una gustosissima cena a base di tartufo e asparagi freschi ho detto a Tommaso (ndr: Tommaso Cremonini, co-founder di Fanceat): ma lo sai che io 60′ non li ho dedicati alla cucina negli ultimi 6 mesi?! Però, vabeh, si trattava di testare questo brand new servizio, quindi l’ho fatto: ho acquistato il kit online. Come è andata a finire, vi chiederete? Beh, così:

Disclaimer:
Non sono stata remunerata economicamente da nessuno dei brand sopra citati. Semplicemente li ho tutti sfruttati per le mie esigenze quotidiane. Un paio, lo ammetto, sono miei amici e mi hanno regalato un codice sconto. Però se glielo chiedete per beta testare il loro prodotto, secondo me lo danno anche a voi. Li trovate su fanceat.it #justsaying

Giudizio (stelline su 5)

Esselungacasa: **** comoda? tantissimo. certo, se consegnasse anche la domenica lo sarebbe di più.

Coop:*

Cortilia:**** cara? Un pochino. Comoda? Abbastanza. Disponibili: anche (soprattutto a migliorare con un po’ di customizzazione il poco flessibile orario di consegna).

Fanceat:*** è in beta quindi non ci sono ancora tantissime scelte di kit, però dategli qualche mese e secondo me ce ne saranno da gustare delle belle.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...