mingling @mit: quando il Bongiorno si vede dal tacchino

Stavo mangiando un panino al tacchino e avevo già qualche difficoltà a gestire la salsa al cetriolo. Figuriamoci una conversazione con William Uricchio. Però lui è stato gentile. Ha capito la situazione, e si è impegnato ad animare la conversazione. Prendendo spunto dalla mia italianità esibita nel badge della conferenza The Futures of Entertainment e dal mio boffonchiare sul fatto che studio il fansubbing italiano, si mette a raccontarmi di Mike Bongiorno.

Uricchio mi ricorda che l’importazione para-legale di contenuti americani non e’ cosa nuova nella tradizione italiana, e nemmeno tanto subculturale. Il piu’ generalista dei nostri autori infatti era solo un attento fruitori di formati stranieri che ha importato nella nostra televisione (senza averne molto diritto). Pace all’anima sua (di Mike Bongiorno) e di chi ancora crede che il sistema mediale si basi sui diritti di proprietà intellettuale e non sulla loro trasgressione, nonostante molte evidenze storiche (vedi Lessig, Free Culture).
E così il problema tacchino è risolto (quello dei diritti televisivi no, ma il problema della fame nel -mio- mondo è più importante, giusto?).

[Per un report molto più intersoggettivo, preciso ed esplicativo della conferenza The Futures of Entertainment 4, rimando al blog di Rachel Clarke]

cover2

3 risposte a “mingling @mit: quando il Bongiorno si vede dal tacchino

  1. 1 – quella foto lì l’avevo usata io nel mio pezzo per commemorare la dipartita di Mike. vedo che tira molto.
    2 – approvo la scelta davvero americana e davvero east coast di mangiare sandwich al tacchino.

  2. il tacchino, più che una scelta, è un adeguamento all’offerta. stessa cosa per la foto di mike. nella cultura della personalizzazione e della differenziazione e delle lunghe cose, alla fine ci massifichiamo tutti con mike imbottiti e tacchini pirati.

  3. Geniale il titolo!
    Mi manchi! quando torniiiiii

    Passando ad altro…nella mia esperienza anglosassone invece mi sono imbattuta involontariamente – nella maggior parte dei casi . in pollo in tutte le versioni..inclusa la più imbarazzante: con funghi e lasagne! oddio che orrore!
    ih ih ih

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...