La cosmetica del (my own worst) nemico

M’auto-ri-medio come mi pare
nel reale del digitale.

Messo a fuoco il punto di vista

mi nascono dietro lenti di scorta.

Deframmentata da nuove pagelle,
mi destrutturo in sotto cartelle.

Inciampata in strict-uzioni,
mi markuppo in impaginazioni.

Contagiata da un globale malanno,
mi posterizzo coi colori dell’anno.


Smarmellata da luci di scena,
mi spiattello su una copertina.

E per finire
m’inabisso nel concetto
di essere ciò che ho detto.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...