personale non strutturata

realizzo che, in quanto dottoranda, rientro nella categoria “personale non strutturato”. la mia essenza ha esclusivamente una definizione in negativo. l’unica cosa certa è che non appartengo.
in fondo mi si addice.
ho sempre tifato per l’azione e detestato la struttura. ho sempre ammirato i culture jammer e sospettato del Jamboree.
crescendo, però, mi sono moderata. ora al disturbo controculturale preferisco l’improvvisazione contestuale. per questo ho espresso un unico cattivo proposito per l’anno in corso: abbandonare le solipsistiche evocazioni e darmi al cosplaing.
e per chi crede che sia tutta una messa in scena…
Immagine di La vita quotidiana come rappresentazione

Una risposta a “personale non strutturata

  1. ti sembra corretta la definizione di cos-playing data nella puntata di “csi: ny” in cui un’abitante di Second Life decide di truccarsi e vestirsi come l’avatar da lei stessa creato per andare alle feste? O l’ortodossia del cosplaying prevede di conciarsi solo come personaggi già esistenti nel mondo anime/pop?
    e soprattutto, chè mi son perso la puntata successiva, che fine faceva quella stangona del killer ruba-avatar di Venus?

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...