esse est percipi: l’ha detto anche giancaldo

esse est percipi = l’essere consiste nell’essere percepito, ribadisce cacciari _filosofo_ confrontandosi con lerner _giornalista_ nell’arena infedele

[dove si parla di: perchè a verona c’è violenza? ]

esse est percipi = il calore consiste nell’essere percepito, suggerisce giancarlo _tecnico della caldaia_ con me _cliente_ nel domestico fidelizzato

[dove si parla di: perchè la caldaia non funziona?]

cacciari e giancaldo dicono che è una questione di percezione:

se fuori fa freddo, la caldaia non scalda.

se dentro c’è violenza, il problema arriva da fuori.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...